31 marzo 2016

Prodotti da finire e non ricomprare.

Se l'ultima volta si parlava di new entries, il post di oggi ruota intorno alle prossime uscite...di scena, ovvero a quei prodotti in mio possesso che, per un motivo o per un altro, vorrei eliminare e non ricomprare. Come da fantasiosissimo titolo.

In genere sono molto lenta a finire i prodotti, il che significa che ho sì il tempo di farmi un'idea completa al riguardo, ma anche che spesso ho il bisogno di catalizzare la motivazione e stimolare il processo di smaltimento di ciò che fatico ad utilizzare. Ed è per questo che scrivo oggi!

Attualmente, i prodotti che, una volta terminati, non credo mi mancheranno sono tre:


Non lasciatevi ingannare dall'aria vissuta della crema colorata Dr Hauschka...




Translucent Make-up Dr Hauschka. Nel suo genere, la crema colorata Dr Hauschka è sicuramente un buon prodotto: coprenza medio-bassa, finish naturalissimo, facilmente lavorabile con le mani o il kabuki (meno con le spugnette perché l'effetto è già ipernaturale), formula idratante ed estremamente ricca di principi funzionali, in pieno stile Dr Hauschka, ma non unta o "soffocante". Qual è dunque il problema di questa "fondo"? Per quanto mi riguarda l'elevata quantità di alcol, addirittura in seconda posizione nell'inci. A onor del vero, con un uso discontinuo del prodotto, non ho riscontrato alcuna reazione indesiderata come rossori o secchezza. Allo stesso tempo, però, quando decido di utilizzarlo, è inevitabile avvertirne la presenza, sia in termini olfattivi (il prodotto odora di rosmarino e alcol) che di "sensazione" sul viso. Niente di allarmante, ma non mi fa impazzire che il viso pizzichi, per quanto leggermente, più che fastidioso trovo che sia proprio poco piacevole, e da un prodotto di questo tipo, al prezzo di quasi 30 euro, "pretendo" maggiore comfort.
Per tutti questi motivi, una volta finito, aDDios (vorrei passare ad altro, nello specifico il Complexion Rescue bareMinerals - rinforzo positivo).

DeerLash Neve Cosmetics. Pensavo che ben preparata al fatto che fosse un mascara dall'effetto molto naturale, io e il DeerLash saremmo andati d'amore e d'accordo. E invece no. L'ultimo di Neve Cosmetics è un mascara effettivamente "da giorno", ma anche piuttosto ambiguo, nel senso che rimango soddisfatta un giorno sì e due no. Se a volte riesco a definire graziosamente le ciglia aprendo lo sguardo, altre è quasi come non averlo messo.
Apprezzo la colorazione, un nero carbone intenso e lucido; il fatto che abbia un discreto potere incurvante, che resista bene tutta la giornata, senza sgretolarsi o infastidire i miei occhietti permalosi, e che si strucchi velocemente. La formula è ok, né liquida né densa, abbastanza allungante, per niente volumizzante (ma si sapeva). Lo scovolino è in elastomero come piace a me: fitto di dentini, slanciato e flessibile. Altre cose invece proprio non mi convincono: per esempio che tenda sistematicamente a sporcarmi all'attaccatura delle ciglia superiori (inferiori bene!); che le ciglia risultino un po' incollate tra loro, rigide e un po' secche, soprattutto non riuscire ad "insistere" sulle ciglia esterne come vorrei. A tal proposito, è inutile provare ad effettuare una seconda passata (che comunque non sono solita fare): il prodotto non stratifica ed una volta asciutto è praticamente impossibile ri-pettinare le ciglia. Insomma, non lo ricomprerò!

Filler Superidratante Concentrato Helan. Come sapete non sono (ancora) molto attratta dai prodotti pensati per il contorno occhi, tendenzialmente non mi servono. Questo però era uscito a Novembre con la rivista Più Sani Più Belli e non me lo sono lasciato scappare. Non so dirvi moltissimo, perché stento davvero ad utilizzarlo. In realtà mi sembra un prodotto piuttosto funzionale: il beccuccio di precisione regola efficacemente la fuoriuscita del prodotto necessario (poco) e ne facilita l'applicazione, la formula è idratante, ricca ma a rapido assorbimento. Quelle rare volte, noto effettivamente un certo effetto "riempitivo" e tensore, che mi pare aiuti anche la performance del make up per la base. Ciò che davvero m'impedisce di usare questo prodotto con soddisfazione è il suo odore. Odio l'odore di questa cremina, lo trovo molto pungente e oltretutto persistente, sul genere della Glysolid (onnipresente nel cassetto di ogni nonna), sarà la "massiccia" presenza di glicerina? Non lo so, sta di fatto che, per quanto non sia un prodotto fondamentale per me, se avesse un odore migliore riuscirei ad utilizzarlo volentieri e a finirlo serenamente. Invece no.
In sintesi, un prodotto buono ma puzzolente, di cui inoltre potrei fare a meno. Non lo ricomprerò.

E voi? Avete provato questi prodotti?
C'è qualcosa che in questo momento state disperatamente cercando di finire? Fatemi sapere!


8 commenti:

  1. Il mascara Neve non ha mai goduto di buone opinioni, infatti non il suo effetto troppo naturale non mi ha mai convinto ad acquistarlo, visto che le mie ciglia sono già sfigate di loro XD

    RispondiElimina
  2. Anche io un contorno occhi preso in Spagna: non fa assolutamente nulla XD lo sto usando disperatamente mettendone mezzo chilo ogni notte. Per fortuna ci stiamo avvicinando alla fine: next stop quello dei Biofficini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, ti ci vedo, ma qual è??

      Elimina
  3. Anche io avevo preso quel contorno occhi! Però sai che il mio non ha odore? Ma proprio zero! A me piace molto, sarei quasi tentata di ricomprarlo visto che è in dirittura di arrivo... ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente???? Mazza la soggettività!

      Elimina
  4. Peccato per il mascara di Neve, è proprio un flop!

    RispondiElimina

Commenta qui